fbpx

Sciacca è vista da alcuni come città delle alici, ossia altro nome comune delle acciughe. Nello specifico si tratta di acciughe salate o conservate sott’olio.

Infatti, molti, nel tempo, sono stati gli stabilimenti della lavorazione del pesce. Certo oggi sono molto meno.

Da un lato c’è stata la delocalizzazione delle fabbriche in mercati dove il costo del lavoro è molto più basso. Dall’altro lato il pescato è diminuito e quindi i costi della materia prima sono aumentati, costringendo le aziende o a chiudere o appunto a spostarsi in zone più facilmente raggiungibili da carichi di pesce.

Città delle alici

L’Industria Ittico Conserviera ha il suo boom, a Sciacca, tra la fine degli anni 60 e i primi anno 70 del novecento.

Sciacca, con i suoi 40.000 abitanti è una terrazza che si affaccia sul mar Mediterraneo. E il suo porto, grazie al mare pescoso, tra gamberi, acciughe e sarde, è un luogo perfetto per la pesca del pesce azzurro.

Numerose, nei secoli, sono state le piccole aziende che hanno prodotto sarde salate, acciughe salate e filetti di acciughe.

Le primissime botteghe sono state delle vere e proprie micro aziende artigianali. Nascono in modesti locali detti “macaseni”, ossia magazini. Insomma, si trattava di piccole aziende a conduzione, prevalentemente familiare, e pochi lavoratori.

La qualità del pesce e la professionalità nella lavorazione del pesce ha permesso, poi, a diverse aziende di crescere. Tanto da diventare venditori diretti o persino terziari, producendo, latte e vasetti per conto di altri.

Il pesce azzurro di Sciacca

La pesca delle alici e delle sarde

Industria ittico conserviera a Sciacca

Oggi l’Industria Ittico Conserviera a Sciacca è un asse portante dell’economia saccense.

Oltre ad essere rappresentante economico del territorio e della città di Sciacca, in virtù della presenza di queste aziende in diversi Paesi del mondo. Infatti, il pesce di Sciacca, viene esportato ormai ovunque.

Alici e acciughe di Sciacca

Si parla di una vera e propria industria ittico conserviera specializzata nella produzione, conservazione e commercio del Pesce Azzurro. Pesce che viene direttamente pescato su tutte le acque dello canale del Mediterraneo ed oggi anche verso le zone più aperte verso la Saredegna.

Nel corso degli anni le aziende saccensi si sono affermato nel mercato italiano e internazionale.

Lo scopo è quello di garantire ai consumatori un prodotto selezionato, genuino, ma soprattutto fresco.

I prodotti di Sciacca

Acciughe

ALICI DON CARLOS SALATE GR850

ACCIUGHE SALATE LATTA DA KG 1 ALICI SOLDANO PRIMA SCELTA

Acciughe di Sciacca con aglio e prezzemolo 230 g

Filetti di acciughe di Sciacca al peperoncino 230 g

Acciughe di Sciacca arrotolati con pomodori secchi 230 g

Filetti di acciughe di Sciacca arrotolati con pistacchi 230 g

Acciughe di Sciacca arrotolati con mandorle 230 g

Filetti di acciughe di Sciacca arrotolati con capperi 230 g

Sugo alla Bottarga e Acciughe di Sciacca 290 g.

Filetti di Acciughe sott’Olio di Sciacca 580g

Sardine salate di Sciacca latta da 1,7 kg

Il pesce di Sciacca in cucina

Video ricetta di pasta con il pesce

Passione per la pesca a Sciacca

A Sciacca, essendo una città di mare, è viva la passione per la pesca sportiva.

Florido è, infatti, anche il mercato delle canne da pesca in carbonio e altrettanto importanti mulinelli. Alle capacità tecniche, insomma, sono affiancate le ottime attrezzature per una pesca professionale.

Share This