Categorie
Cultura Mediterranea Sciacca

Ritrovarsi a Sciacca – Festival di arte contemporanea

>>> Ritrovarsi. A Sciacca, un festival di arte contemporanea all’aperto, organizzato dall’omonima associazione Ritrovarsi, impegnata nella rigenerazione urbana di quartieri abbandonati e sconosciuti di Sciacca.

Dopo l’anteprima di questo inverno è arrivata la realizzazione della VI Edizione per i vicoli del quartiere San Leonardo di Sciacca.

Ritrovarsi 2019 News

>>>Ritrovarsi

Nella definizione della Treccani di ritrovarsi leggiamo che il verbo è la forma intensiva di trovare. E dunque di trovare persone, animali o cose perdute o smarrite, scomparse o nascoste, che non si vedevano più o di cui non si avevano notizie da tempo. Ritrovare sarebbe appunto.

Trovare, scoprire attraverso studî, ricerche e indagini, esperimenti.

Ma l’accezione che davvero mi è parsa più interessante, in senso figurato, è quella di: riconoscere, di ritrovare in qualcuno o in qualcosa ciò che si pensava o si sognava.

Penso, mi piace pensare, che >>>Ritrovarsi a Sciacca sia, non solo, un rivedersi, un incontrare di nuovo persone conosciute e perdute e ancora ritrovate. Bensì sia, anche, un riconoscimento dei luoghi, del proprio se e della propria comunità; uno scoprire attraverso studi e pensieri di artisti; ed anche sperimentazione di nuovi linguaggi per la rigenerazione urbana.

Certamente si tratta di una sfida che si rinnova ogni anno.

Ritrovarsi Sciacca 2019

Ritrovarsi – Festival d’Arte Contemporanea si terrà, anche quest’anno tra i vicoli e i cortili dello storico quartiere San Leonardo di Sciacca, il 23, 24 e 25 agosto 2019.

Ritrovarsi tour

Visualizza questo post su Instagram

Ben >>>ritrovati Amici, adesso che stiamo smaltendo la tensione e recuperando le #energie, proviamo insieme a fare “l’inventario” di ciò che >>>ritrovarsi ci ha “donato”: 👉 Un numero importante di #opere in via di definizione, che oltre a sommarsi a quelle dello scorso anno, sono in continuo aumento grazie alle donazioni spontanee (non preventivate in fase di call) effettuate a fine festival da tanti artisti. Col fine di garantirne la massima durabilità, stiamo valutando il modo migliore per collocarle 👉 Un museo a cielo aperto concentrato (al momento) nel quartiere San Leonardo. Un tour turistico/culturale/sociale (presto operativo e prenotabile) 👉 Un team di artisti, operatori, volontari…interconnessi fra di loro ed altamente specializzati che supera le 150 unità 👉 Un quartiere più consapevole delle proprie potenzialità (ci auguriamo…) 👉 Una collaborazione sinergica con lo @sciaccafilmfest 2019 ed il #dedalofestival 👉 Un evento Indipendente e Trasparente (compilazione bilancio in progress…) con un punto di vista lungimirante e con le idee assolutamente chiare 👍 Tutti i nostri fantastici associati, compresi “VOI 47”, che avete creduto in >>>ritrovarsi: (l’elenco è consultabile su https://www.eppela.com/it/projects/24575-ritrovarsi?t=contributors) di seguito elencati i supporters on-line in ordine cronologico di donazione: Matteo Accardi, Gerlando Lena, #blubob974, Cristiana Turano Campello, Marco Barsalona, Teresa Bilello, #Mimì, Serena Blandina, Claudia Segreto, Cosimo Bilello, Mariolina Bono, #AdrianaLena, Roberta Cusumano, FARM CULTURAL PARK, Andrew Bono, Salvatore Termine, Michele Fazio Segreto, Nicolò Rizzo, Fabio Cacciari, Giuseppe Marciante, SteNafo SteNafo SteFano Siracusa, Salvatore CorvoJoe D’Antoni, Giuseppe Neri, #GiuseCosta, Toni Fontana, Sara Vattano, #ValeVinti, Sez Fidapa BPW Italy – Sciacca, Alberto Santangelo, Riccardo Antenucci, #FabioRecca, #FabioBi, Massimo D’Antoni, Adelaide Zambusi, Andrea Salvaggio, Tutto Mat, Lisa Simonello, Serena Pendola, #Ecu, Barbara Arrigo, Ivan Segreto, Jimmy Giacomo Sclafani, Giorgio Di Stefano, Simona Amaro, Mirko Cicio, #Mucale, Giandomenico Pumilia e #GerlandoPreti…grazie veramente di ❤️ #weloveu

Un post condiviso da >>>ritrovarsi (@ritrovarsi_official) in data:

Adotta un’opera d’arte permanente

Il direttivo dell’Associazione, entusiasmato dal successo della scorsa edizione che ha visto migliaia di persone affollare i vicoli del quartiere San Leonardo durante la tre giorni artistica, per quest’anno ha voluto fare le cose in grande, coinvolgendo più di 30 artisti provenienti da tutta Italia. Otto di loro realizzeranno delle opere di street arts, integrando il percorso turistico/culturale inaugurato con la scorsa edizione.

L’idea della campagna di raccolta fondi nasce dall’esigenza di supplire all’assenza di un contributo pubblico comunale per la realizzazione della manifestazione e alla richiesta di partecipazione e contributo di tutti coloro che ci sostengono ogni anno.

I membri del direttivo, avendo appreso soltanto recentemente il mancato sostegno economico da parte del Comune, ha scelto di portare avanti comunque il festival, atteso da artisti, residenti e tanti appassionati.

Pertanto, chiediamo a coloro che negli anni hanno partecipato, sostenuto e vissuto il festival, nonché ai curiosi e a chi come noi considera l’arte come un potente mezzo di rigenerazione urbana e sociale, di contribuire alla VII Edizione di >>>ritrovarsi.

Supportare il festival è molto semplice. Basta digitare l’indirizzo www.eppela.com, creare un account, scegliere l’importo del contributo fra 10€, 20€, 30€, 40€, 50€, 100€, 250€ e 500€ (per ogni donazione è prevista una specifica ricompensa) ed effettuare il pagamento tramite i più comuni mezzi di pagamento online.

Il direttivo del festival, fiducioso nel successo della campagna, ci tiene a rassicurare tutti i sostenitori sul fatto che “sarà una fantastica edizione!!!”.

Gli artisti di Ritrovarsi 2019

Gli artisti sono stati selezionati dalla curatrice palermitana Tiziana Pantaleo e dai saccensi Katia Licari, Marco Mondino e Nino Sabella.

Di seguito gli artisti che esporranno le loro opere a Sciacca.

Barbara Arrigo (Palermo, 1979)
Antonio Barbera (Catania, 1968)
Michele Bono (Sciacca, 1975)
Vincenzo Borrelli (Aversa, 1992)
Marta Braggio (Vicenza, 1993)
Michele Ciulla (Sciacca, 1983)
Nicolas Crocetti (Macerata, 1995)
Mariella Cusumano (Palermo, 1972)
Claudia Di Gangi (Palermo, 1983)
10 Daniela Di Lullo (Napoli, 1972)
11 Emanuele Faccio (Sanremo, 1981)
12 Davide Andre Girasole (Sciacca, 1983)
13 Chiara Gullo (Palermo, 1991)
14 Basile Kravagna (Belgio, 1994)
15 Giulia Manelli (Roma, 1979)
16 Raffaele Milazzo (Palermo, 1991)
17 Linda Randazzo (Palermo, 1978)
18 Nicolò Rizzo (Racalmuto, 1970)
19 Andrea Roccioletti (Torino, 1979)
20 Irene Russo (Avellino, 1985)
21 Marco Russo Di Chiara (Petralia Sottana, 1983)
22 Gianfranco Scafidi (Reggio Calabria, 1976)
23 Eugenio Sclafani (Sciacca)
24 Stefano Siracusa (Sciacca, 1980)
25 Sara Vattano (Agrigento, 1990)
26 Sophie Westerlind (Stoccolma, 1985)
27 ZOO (Palermo)

Ritrovarsi VII Edizione 2019 – Anteprima

Ritrovarsi Edizione 2019 – Anteprima

Domenica 23 Giugno, largo Spada, quartiere San Leonardo.

Servizio MonteKronio

Ritrovarsi Edizione 2019

Tutte le novità a tempo di social.

Ritrovarsi Edizione 2018

Il Festival è giunto alla VI° edizione, e dal comunicato si legge che

il Festival è finalizzato a promuovere e riqualificare il centro storico di Sciacca con il contributo di diverse discipline artistiche contemporanee, dopo cinque edizioni cambia location e si sposta dal quartiere dei marinai al quartiere San Leonardo.

Ritrovarsi e la Street Art

L’associazione Ritrovarsi per questa edizione si è voluta affidare alla Street Art siciliana. La Street Art, infatti, è

una forma d’arte che tende ad avere immediate ripercussioni sulla cura del bene e degli spazi comuni da parte dei cittadini e dei residenti del quartiere.

Il luogo – San Leonardo

La scelta del luogo non è stata casuale. Questo quartiere oggi un po’ degradato, sebbene altamente popolato, un tempo era conosciuto come il quartiere a luci rosse della città. Una nota pensione, la Pensione Napoletana, era il luogo dove militari e cittadini si recavano per incontrare procaci prostitute. E spesso anche per ammalarsi di sifilide.

Il luogo è stato anche di ispirazione al tema di Ritrovarsi 2018.

Il tema – Ritrovarsi 2018

Tema di questa edizione 2018 è “LA MORALE”.

La morale intesa come insieme dei valori che formano un individuo e lo relazionano con la  collettività; che racchiude i comportamenti comuni in una società, stabilendo cosa è bene e cosa è male, ma anche i valori ideali in base ai quali ognuno sceglie liberamente come comportarsi.

E ancora la morale in rapporto al passato, alla storia, alle tradizioni, alla memoria, perché è morale avere rispetto di ciò che eravamo ieri e di quello che siamo oggi.

Gli artisti di >>>ritrovarsi 2018

Gli artisti – selezionati dalla curatrice di questa edizione Tiziana Pantaleo, coadiuvata da una giuria di esperti formata da Marcello Buffa, Stefania Giacchino, Katia Licari e Marco Mondino – sono: Desideria Burgio, Chrome Surgery, Luigi Citarrella, Crapanzano/Masullo/Sclafani/Rizzo, Demetrio Di Grado, Valentina Faraone, Vanessa Gallo, Federica Grisafi, Rosangela Leotta, LI GA MA, Carlotta Marchetta, Sabrina Mancini, Marcello Messina + G.I.L. (Grupo de Improvisação Livre), NessuNettuno, Miro Ragusa, Linda Randazzo, Francesco Sabella, Sophie Westerlind, ZOO.

Ritrovare le energie

Ritrovarsi è un momento particolare per la nostra città. Farne parte ha significato avere il contatto con persone nuove, ragazze e ragazzi provenienti da altre città, da paesi e provincie lontane.

È stato un momento di confronto sull’arte, sulle opere, ma anche su Sciacca stessa, dato che gli artisti non solo si sono confrontati con il posizionamento delle loro all’interno di un vicolo o di un cortile. Ma si sono confrontanti con gli abitanti guardando il luogo in modi diversi rispetto a come noi stessi guardiamo questa città.

Penso, umilmente, che si debbano alimentare questi momenti. Proprio per ritrovare le energie necessarie per avere una idea di città del futuro.

Cose da vedere a Sciacca

Durante il fine settimana del 24, 25 e 26 agosto 2018 sarà possibile passeggiare per i vicoli di San Leonardo e vedere insieme agli autori le opere d’arte esposte lungo il percorso.

Ma molte opere resteranno visibili e a disposizione dei passanti che si avventureranno per questi vicoli. I vicoli di San Leonardo diventeranno dunque un itinerario turistico alternativo da percorrere.

Un percorso alla scoperta del passato, con quel che resta del quartiere ebraico, e del futuro, con le opere aggiunta dalla Street Art.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *